agosto

agosto
agosto

martedì 22 giugno 2021

MI RILEGGO... (n.65) (Tutti presenti e nessuno escluso)


Penso alle persone conosciute in questi undici anni, che mi hanno voluto bene e purtroppo lasciato, perché arrivate laddove non c'è più incrocio, sbocco o via.
Direttamente lassù... tra gli Angeli.
Bene, per me sono sempre "al presente", tutti presenti e nessuno escluso. Materialmente proprio, nella rubrica, ed anche nel Cuore.
Si può mai cancellare una persona dal Cuore? Certamente no, e allora resti pure là dove è sempre stata.
Ritrovarsi con altri per ricordare chi non c'è più, ad esempio, può essere un'occasione di forte meditazione capace persino di allontanare la paura della morte, perchè attraverso quel tempo fatto di difficoltà ma anche di superamento delle stesse, si elaborano convinzioni e si rafforzano valori raggiungendo una maturità piena e consapevole.
Come si può allora aver paura di morire se non si è temuto vivere?
E come può far tristezza ricordare Chi ci ha donato tanto, e continua a farlo con l'eredità lasciata?
Perché è una bella eredità quella fatta di coraggio, forza e generosità.
Arrivare ad annullare se stessi per non arrecare ansia e preoccupazione a Chi sta vicino
E poi ci sono "i doni", brevi messaggi, qualche foto e dei video così particolari che restano come "documento d'identità" di Chi l'inviò.
Temevo di aver perso quelli del mio Amico "profondo come il mare". Sebastiano , lo amava tanto il mare, era pescatore di lungo corso, grato sempre non solo perché gli dava da mangiare, per Lui era la vita e non poteva farne a meno.
Quando la settimana scorsa è volato lassù tra gli Angeli, ho cominciato a cercare tra le mie cose quel "Suo mare" che ogni volta mi faceva tanto bene.
L'ho trovato alla fine, col volto di tutte le stagioni...
"Ho raccolto il Tuo mare e l'ho posto in un angolo di cielo.
Perché non ti mancasse, e Tu non gli mancassi.
Poche parole furono carezze di piccole onde sulla battigia e dall'eco sommessa.
Te ne sei andato quando il cielo più azzurro si specchia nel mare profondo".
E poiché anche nel tempo nessuno resta escluso, ringrazio anche Chi ha voluto un "pensiero dedicato" a Rosaria Salatto , oggi a cinque mesi dalla Sua rinascita in Cielo.


Nessun commento:

Posta un commento